Addio De Rossi, Florenzi: "Grazie per avermi fatto capire cosa vuol dire la parola Capitano"

Il messaggio del terzino della Roma al numero 16: "Ci sei stato sempre, anche alle 4 di notte del 27 ottobre 2016. La tua anima è bella, buona vita Daniè"

Daniele De Rossi abbraccia Alessandro Florenzi a Trigoria, di LaPresse

Daniele De Rossi abbraccia Alessandro Florenzi a Trigoria, di LaPresse

La Redazione
14 Maggio 2019 - 19:31

Alessandro Florenzi ha pubblicato un post sul proprio profilo Instagram ufficiale commentando l'addio di De Rossi alla Roma

"Ciao vecchio GRAZIE.
GRAZIE per la persona che sei per me.
GRAZIE per i tuoi insegnamenti.
GRAZIE per il tuo bastone e la tua carota.
GRAZIE per ogni singolo momento passato insieme.
GRAZIE per esserci stato alle 4 di notte il 27 ottobre.
GRAZIE per quello che hai dato alla Roma.
GRAZIE per i tuoi cazzotti.
GRAZIE per la tua anima bella.
GRAZIE per le battaglie passate insieme.
GRAZIE per esserci sempre come uomo amico compagno.
GRAZIE per la tua lealtá.
GRAZIE per la tua onestà.
GRAZIE per avermi fatto capire cosa vuol dire la parola Capitano.
GRAZIE per essere semplicemente Daniele De Rossi.
È stato un vanto esserti accanto in questi anni.
ciao daniè GRAZIE.
BUONA VITA!"

Questo il messaggio del terzino allegato al post. 

Visualizza questo post su Instagram

Ciao vecchio GRAZIE. GRAZIE per la persona che sei per me. GRAZIE per i tuoi insegnamenti. GRAZIE per il tuo bastone e la tua carota. GRAZIE per ogni singolo momento passato insieme. GRAZIE per esserci stato alle 4 di notte il 27 ottobre. GRAZIE per quello che hai dato alla Roma. GRAZIE per i tuoi cazzotti. GRAZIE per la tua anima bella. GRAZIE per le battaglie passate insieme. GRAZIE per esserci sempre come uomo amico compagno. GRAZIE per la tua lealtá. GRAZIE per la tua onestà. GRAZIE per avermi fatto capire cosa vuol dire la parola Capitano. GRAZIE per essere semplicemente Daniele De Rossi. È stato un vanto esserti accanto in questi anni. ciao daniè GRAZIE. BUONA VITA!

Un post condiviso da ALESSANDRO FLORENZI (@florenzipertelethon) in data:

© RIPRODUZIONE RISERVATA