Alessandro Florenzi ha parlato a margine dell'evento Nike Masterclass tenutosi questo pomeriggio al campo del Tre Fontane, dove si allenato insieme a Elisa Bartoli, capitano della Roma Femminile, e 38 ragazze tra i 14 e i 17 anni che hanno partecipato all'evento. Ecco le sue parole:

"Esperienza importante mi sono divertito perché quando vedo il pallone io mi diverto sempre, ho provato anche a fare una rovesciata ma è finita fuori ( ride, ndr.). Ho cercato di insegnare quel che so, ho ancora molto da studiare per fare il mestiere dell'allenatore che non so ancora se sarà il mio futuro, al momento mi concentro sul mio ruolo di calciatore. Le ragazze mi hanno stupito sotto diversi punti di vista: sono molto aggressive nell'1vs1, conoscono già alcuni movimenti della fase difensiva, sono molto preparate gli faccio i complimenti". 

Hai dato dei consigli agli attaccanti tenendoti la mano davanti per non farti sentire dalla difesa.
"Si quando l'attaccante riceve consigli per segnare i difensori non devono sentire".

Le ragazze sono arrivate quarte nel loro campionato.
"Speriamo anche noi!".