Stadio, rinnovi contrattuali, De Rossi, nuovi sponsor. Si parla di tutto, ma alla Spal qualcuno ci pensa? Speriamo di sì, in ogni caso di sicuro lo sta facendo Eusebio Di Francesco che dopo la delusione a Marassi contro il Genoa, vuole riprendere subito il filo del discorso con la vittoria. Ieri mattina il tecnico ha fatto una seduta video di una trentina di minuti in cui ai suoi giocatori ha mostrato alcuni errori commessi nelle ultime gare e, pure, alcuni spezzoni delle partite della Spal. Dopo, la squadra si è allenata in campo sotto la pioggia. Hanno svolto un lavoro personalizzato e programmato Nainggolan e Perotti. Ci sarà più di qualche novità in formazione. Una obbligata in conseguenza della squalifica di De Rossi e tutto fa ritenere che sarà Gonalons a prendere il posto del Capitano. È possibile anche che Di Francesco mandi in campo per la prima volta da titolare Schick che sta migliorando di giorno in giorno. Si giocherà una maglia con Gerson. Per l'altro ruolo di esterno offensivo il favorito è El Shaarawy. In difesa sembra sicuro il rientro di Manolas. E lo farà probabilmente con un nuovo contratto con la Roma. In queste ore, infatti, il procuratore ha incontrato Monchi per ratificare un accordo già trovato a grandi linee. Cioè prolungamento fino al giugno del 2022, adeguamento economico fino a due milioni e ottocentomila euro netti a stagione più una serie di bonus non troppo complicati da raggiungere che potrebbero far lievitare il totale ben oltre i tre milioni. Nel contratto sarà inserita una clausola da 37 milioni