Walter Sabatini si è fermato con i giornalisti in zona mista dopo Sampdoria-Roma e ha parlato anche del futuro della società giallorossa: "Potrei anche sapere chi sarà il prossimo ds della Roma ma non ve lo dico". Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni:

Sulla partita di questa sera?
Non siamo tanto contenti, figurati se contesto degli episodi contro la Roma non lo farò mai. C'è stato qualcosina in area di rigore ma è giusto così. Va avanti la Roma, come merita. Non stasera eh, stasera meritava la Samp. Ma in generale la Roma deve andare avanti, per il calcio italiano. Non esiste il calcio italiano senza la Roma protagonista. 

Chi sarà il prossimo direttore della Roma?
Questo potrei anche saperlo ma non ve lo dirò mai.

L'abbraccio con De Rossi?
È un affetto antico che ho sia per lui che per il padre. Un affetto vero, gli voglio tanto bene. Ho abbracciato anche Kolarov che non vedevo da tantissimi anni,

Come vede il Totti dirigente?
Gli auguro una grande carriera, non credo che potrà ripetere da dirigente quello che ha fatto in campo. Però ha il piglio giusto e la capacità per farlo. Peccato che è capitato in un momento complicato, adesso è un momento di decisioni immediate e non sarà facile per lui ma lo farà.

Lo esclude un ritorno alla Roma?
Sì, lo escludo.