Emerson Palmieri, ex calciatore giallorosso oggi in forza al Chelsea, ha rilasciato un'intervista che è uscita su Il Romanista di oggi, 2 aprile 2019. Di seguito un'anticipazione delle parole con cui l'esterno italo-brasiliano ha ricordato le emozioni vissute il 28 maggio 2017: «Un lungo giorno. Cominciato con questa situazione dell'addio di Totti. Poi mi sono fatto male. Ma non potevo andare all'ospedale e perdermi l'ultima partita di un campione così. Ciò che ho passato lì, quei momenti, lo ricorderò per sempre perché è stato una cosa mai vista. Tutta quell'emozione, quell'atmosfera... Per me è stato un sogno giocare con un campione così. È difficile da descrivere. Quel giorno è stato come delle montagne russe, è iniziato bene, poi male e poi sono andato all'ospedale con il crociato rotto, ma felice per aver dato un abbraccio a Totti».

L'intervista di Valerio Curcio a Emerson Palmieri su "Il Romanista" di domani