Rompete le righe

Partenza immediata, ora tutti in vacanza: da valutare le condizioni di Tahirovic

La squadra si ritroverà dopo l'8 dicembre a Trigoria prima del mini-ritiro ad Albufeira in Portogallo per preparare la seconda parte di stagione

Benjamin Tahirovic

Benjamin Tahirovic (As Roma via Getty Images)

29 Novembre 2022 - 07:00

Ripartenza immediata per la Roma: dopo l’amichevole contro gli Yokohama Marinos allo Stadio Nazionale di Tokyo, i giallorossi si sono subito recati in aeroporto per fare rientro in Italia. Da oggi, quindi, Abraham e compagni sono ufficialmente in vacanza e potranno godersi un po’ di riposo con familiari e amici. Circa dodici i giorni che José Mourinho ha concesso ai suoi calciatori, dopodiché - presumibilmente dopo il ponte dell’8 dicembre - la squadra si ritroverà al “Fulvio Bernardini” di Trigoria per riprendere ad allenarsi in vista della seconda parte della stagione. Qualche giorno di lavoro nella Capitale, quindi la partenza per il Portogallo, Albufeira per la precisione (dove i giallorossi sono già stati in estate), a metà dicembre. 

Nella patria di José Mourinho è previsto un mini-ritiro di una settimana circa, con il ritorno in Italia previsto prima delle feste natalizie. Le date non sono state ancora ufficializzate, ma orientativamente il soggiorno in Portogallo dovrebbe andare dal 15 al 22 dicembre).Una volta rientrati a Roma, la ripresa contro il Bologna del 4 gennaio disterà soltanto una decina di giorni, con Capodanno di mezzo: quindi, di nuovo a Trigoria, si farà sul serio in vista della gara contro i rossoblù e, in generale, dei tanti impegni che attendono la Roma da qui al termine della stagione. 

L’infermeria

Nei prossimi giorni andranno valutate le condizioni di Benjamin Tahirovic, uscito per infortunio al 32’ del primo tempo nella gara di ieri: nel corso di uno scatto, il giovane centrocampista si è fermato di colpo e ha portato una mano sul retro della coscia destra, lasciando presagire problemi di natura muscolare. Recatosi in panchina praticamente in lacrime, il 19enne svedese dovrà sottoporsi ad accertamenti che stabiliranno l’entità del suo ko. Alla ripresa Mourinho avrà di nuovo a disposizione anche il quartetto composto da Mancini, Spinazzola, Pellegrini e Belotti, anche ieri rimasti in tribuna: pur avendo preso parte alla tournée in Giappone, i quattro non sono mai scesi in campo, avendo da smaltire alcune noie fisiche, e hanno lavorato per ritrovare la migliore condizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA