Dichiarazioni

Giannini: "Dybala sarebbe l'acquisto più entusiasmante dopo Batistuta"

Il Principe: "Porterebbe qualità, tanta qualità. Andrebbe a rimpiazzare nell’immaginario dei tifosi quella figura che era Totti fino a pochi anni fa"

Credit: Gino Mancini

Credit: Gino Mancini

La Redazione
16 Luglio 2022 - 12:06

Giuseppe Giannini ha rilasciato un'intervista al Corriere dello Sport. Queste le sue parole:

Dybala alla Roma comincia a diventare plausibile.
"Sarebbe un colpo fantastico. Il più entusiasmante dopo l’acquisto di Batistuta".

Sappiamo che cosa significò: lo scudetto del 2001.
"Siamo a quei livelli. Un ingaggio da grande squadra. Porterebbe qualità, tanta qualità".

Perché sarebbe un innesto in grado di cambiare la Roma?
"Perché andrebbe in qualche modo a rimpiazzare nell’immaginario dei tifosi quella figura che era Totti fino a pochi anni fa. E innescherebbe il medesimo entusiasmo tra i compagni di squadra. In questo momento il morale mi sembra già alto, con un arrivo del genere arriverebbe alle stelle".

Vediamo: lui e Abraham, più Zaniolo e Pellegrini a sostegno. Non male come attacco. 
"Sì, un attacco di alto rango. Le sensazioni che dà anche solo immaginarlo sono stuzzicanti. Ovviamente mi rendo conto benissimo che non è facile portarlo a casa. Preferirei parlarne quando vedo Dybala con la maglia addosso. Però è chiaro che sarebbe un acquisto eccellente".

Con un Dybala in più, dove potrebbe arrivare la Roma?
"Speriamo di poterlo scoprire. Di diritto con le prime tre, a mio avviso. Con Dybala e Abraham davanti, una buona difesa, l’organizzazione in copertura che dà Mourinho penso proprio che possa inserirsi tra Juventus, Inter e Milan".

E a Dybala, viceversa, che cosa potrebbe dare la Roma?
"Intanto grande affetto, grande calore. E di questi tempi non è poco per un calciatore, soprattutto per uno delle sue caratteristiche. Ritrovarsi ad essere l’idolo di una squadra che rappresenta la Capitale d’Italia credo sia una gran bella cosa. Lui è stato importante alla Juventus, ma a Roma scoprirebbe una piazza che non ha eguali per energia del tifo. E non penso rimpiangerebbe le glorie del passato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA