La debole ondulazione ciclonica transitata ieri sulle regioni centrali, responsabile della copertura nuvolosa che ci ha accompagnato per tutto il venerdì con qualche pioggia serale, oggi va scendendo di latitudine, trasferendo sia le nubi che gli associati guasti del tempo sulle regioni meridionali, mentre sulla scena capitolina tornano le schiarite, con temperature ancora molto miti, per quanto non esagerate come quelle che hanno caratterizzato la giornata record del 27 febbraio (allo storico osservatorio meteorologico del Collegio Romano, con 21.6°C battuto il primato di caldo di febbraio sugli ultimi 157 anni di rilevazioni). Il sabato nella Capitale trascorrerà con cielo sereno o poco nuvoloso, tendente a velarsi in serata per il passaggio di innocue nubi medio-alte; temperatura massime diurne sui 17/19°C, valori serali sugli 11/12°C; venti settentrionali vivaci al primo mattino, in rapida attenuazione e quindi deboli per il resto della giornata.