Grazie Roma

"Liberamente": la spiaggia contro le barriere architettoniche è realtà

Inaugurata ieri a Cerveteri. La Roma ha donato sedie da mare per disabili oltre a materiale di pronto soccorso. Il lido, agibile già da oggi, è accessibile a tutti

Matteo Cirulli
01 Luglio 2022 - 11:08

Una spiaggia libera senza barriere architettoniche. Da ieri a Cerveteri, grazie all'As Roma e i suoi tifosi, è realtà. La società ha infatti acquistato 7 sedie da mare per disabili, oltre a materiali di pronto soccorso e salvataggio da donare alla spiaggia, con lo scopo di sostenere la comunità con abilità speciali.

Quando si parla di sostenibilità, spesso si pensa al rinnovamento "green" delle città e alla difesa dell'ambiente che ci circonda. Ma se si estende il significato, si può intendere come sostenibile anche il vivere meglio nel suo complesso, abbattendo le barriere architettoniche. Ed è proprio in questo senso che la Roma, con l'iniziativa "Superiamo gli ostacoli" cerca di eliminare gli impedimenti di tutti i giorni, lanciato dal club giallorosso lo scorso 10 maggio, in occasione della partita contro il Venezia (e che proseguirà anche per tutte le partite casalinghe del prossimo campionato), in cui la Roma si è impegnata, in collaborazione con la Protezione Civile Arvalia, a predisporre veicoli omologati per il trasporto di persone con abilità speciali e i loro accompagnatori, accompagnandoli allo stadio e occupandosi del loro rientro nelle abitazioni.

In questo contesto si inserisce l'iniziativa della giornata di ieri, dove il club, rappresentato da Francesco Pastorella, Director Sustainability & Community Relations Department ha presenziato all'inaugurazione della spiaggia "Liberamente", a Cerveteri. Il lido, è agibile già da oggi (previa prenotazione del posto), ed è accessibile a tutti: gratuito anche ai non residenti, attrezzato e pubblico, anche e soprattutto a persone con abilità speciali. "Liberamente" è situato a Campo di Mare, sul tratto di spiaggia libera alla sinistra dello stabilimento "Ocean Surf", ed è dotato di tutti i servizi e delle attrezzature necessarie per trascorrere una giornata al mare senza barriere e in completa comodità, grazie alle sedie job, a lettini dedicati e alle docce e spogliatoi idonei.

La Roma ha aiutato a finanziare il progetto grazie ai ricavi delle aste delle magliette utilizzate dai calciatori nelle gare ufficiali. «Sono orgoglioso di rappresentare la Roma in questa occasione speciale - ha spiegato Francesco Pastorella - Siamo contentissimi di aver contribuito all'iniziativa, ma ci tengo a precisare che sono stati i tifosi a rendere possibile la realizzazione di questa spiaggia gratuita e veramente libera alle persone con abilità speciali. Il loro supporto è stato fondamentale. La Roma è sempre in prima linea e ci resterà per tutto ciò che riguarda l'inclusione». All'evento ha presenziato la neo eletta Sindaca di Cerveteri, alla prima uscita ufficiale, Elena Gubetti, che ha affermato: «Questo deve essere un progetto pilota perché spiagge così non devono essere un eccezione ma un diritto per le persone con difficoltà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: