Gli azzurri

Nazionale, 4 romanisti convocati per le gare contro Inghilterra e Germania

Mancini, Spinazzola, Cristante e Pellegrini saranno a disposizione del CT in vista delle prossime due partite di Nations League. Bonucci e Belotti lasciano il ritiro

Lorenzo Pellegrini e Daniele De Rossi in una sessione di allenamento con l'Italia (Getty Images)

Lorenzo Pellegrini e Daniele De Rossi in una sessione di allenamento con l'Italia (Getty Images)

La Redazione
08 Giugno 2022 - 16:59

Tramite una nota sul proprio sito ufficiale, la FIGC ha comunicato la lista dei convocati per le prossime partite di Nations League contro Inghilterra (sabato, ore 20.45) e Germania (in programma il prossimo martedì). Gli Azzurri sono tornati in nottata a Coverciano, dove si alleneranno in vista dei prossimi impegni, entrambi in trasferta. Nessuna novità in chiave Roma: Mancini, Spinazzola, Cristante e Pellegrini rimangono a disposizione del CT Mancini, che ieri in conferenza stampa aveva annunciato il ritorno nei rispettivi club per Andrea Belotti e Leonardo Bonucci, portando il gruppo squadra a 32 elementi. Di seguito l'elenco completo dei convocati:

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Alex Meret (Napoli);
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Davide Calabria (Milan), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Alessandro Florenzi (Milan), Federico Gatti (Frosinone), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta), Leonardo Spinazzola (Roma);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Salvatore Esposito (Spal), Davide Frattesi (Sassuolo), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Tommaso Pobega (Torino), Sandro Tonali (Milan);
Attaccanti: Matteo Cancellieri (Verona), Gianluca Caprari (Verona), Wilfried Gnonto (Zurigo), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Alessio Zerbin (Frosinone).

© RIPRODUZIONE RISERVATA