Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale, ha rilasciato delle dichiarazioni in conferenza stampa a Coverciano. Tra i temi trattati, anche la Roma. Queste le sue parole: 

Cosa rappresenta la vittoria della Conference League?
"E' importante per il calcio italiano e per noi, perché i nostri nazionali giocano gare importanti. E' chiaro che rispetto a chi si gioca la Champions la distanza è ancora importante".

Credi la Nazionale possa tornare al centro dei piani del calcio italiano?
"Il fatto che si possa lavorare coi giovani durante la settimana, durante l'anno, sia una cosa positiva. Credo a marzo si potesse fare qualcosa di più, ma ciò che accadrà in futuro non lo so. Non si può preparare una gara così importante in un giorno, ecco".

Hai mai pensato all'addio?
"Uno può pensare a volte, così. Ma poi dopo la Nazionale è così importante, e la gioia è stata così grande, che vale la pena aspettare. Quando si vince con la Nazionale è qualcosa totalmente differente, poi nella vita mai dire mai".