LE PAROLE

Tancredi: "Roma più forte. Rui Patricio? Con lui il salto di qualità"

L'ex portiere: "Mourinho è il valore aggiunto della squadra. Per la partita con il Feyenoord non me la sento di dare qualche percentuale"

Franco Tancredi a Trigoria insieme a Luis Enrique (Getty Images)

Franco Tancredi a Trigoria insieme a Luis Enrique (Getty Images)

La Redazione
23 Maggio 2022 - 10:47

Il 25 maggio va in scena Roma-Feyenoord, la finale di Conference League segnata con il pennarello rosso su tutti i calendari giallorossi. Notti insonne, unghie mangiate fino all'osso e fegati gonfi. L'ansia per la partita comincia a farti sentire nella Capitale, dove una finale europea non si vedeva da qualche decennio. L'importanza della gara è nota a tutti, addetti ai lavori, tifosi e anche a Gravina. In vista del match, poi, ha parlato una persona che nel 1983 ne ha giocata una simile. Si tratta di Franco Tancredi e quella volta era l'ultimo atto della Coppa Campioni contro il Liverpool. L'ex portiere è stato intervistato da Il Tempo a cui ha confessato: "Sono convinto che la Roma sia più forte, ma non mi sento di dare percentuali. Quella vista nella seconda parte di campionato mi fa ben sperare". Poi Tancredi ha parlato anche della scelta del Feyenoord di andare in ritiro: "Nel 1983 anche Liedholm ci portò in ritiro, avrei fatto una scelta diversa. A Cavalese pioveva sempre, fu pesante. Però non abbiamo perso per il ritiro, sia chiaro". Infine, L'ex portiere ha concluso parlando di Mourinho e del suo collega Rui Patricio: "José è il valore aggiunto della squadra. Rui è un giocatore di esperienza e qualità. Con lui è stato fatto un salto di qualità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA