Sabato è il giorno di Lazio-Roma. Il derby della Capitale arriva in un momento cruciale della stagione per entrambe le squadre e in palio, oltre alla supremazia cittadina, ci sono punti pesanti per la corsa ad un posto nella prossima Champions League. Uno dei protagonisti del match dovrebbe essere Daniele De Rossi, il condizionale è d'obbligo visti gli impegni ravvicinati (in settimana c'è il ritorno con il Porto) e gli acciacchi che lo stanno accompagnando in questa stagione. La storia di De Rossi con il derby va avanti ormai da 16 anni e abbiamo decisa di raccontarla attraverso 5 numeri:

30 - I derby giocati

De Rossi ha affrontato la Lazio per 30 volte (28 in campionato 2 in Coppa Italia). Il suo esordio assoluto avviene il 9 novembre del 2003 quando a 7' dalla fine subentra al posto di Cassano con la Roma in vantaggio per 1-0 grazie al colpo di tacco di Mancini. Nel finale Emerson chiude la partita con un destro incrociato e corre sotto la Curva Sud, da dietro si vede una macchia rossa con il numero 27 sulle spalle che lo travolge a ridosso della parete di vetro che separa il settore dalla pista di atletica dell'Olimpico. È un giovanissimo De Rossi che per la prima volta nel derby esplode di gioia sotto la sua curva battendo i pugni sul vetro. Una scena non molto diversa da quella vista sabato sera allo Stirpe di Frosinone.

14 - Le vittorie nel derby

Il Capitano ha vinto 14 derby, 13 in campionato e 1 in Coppa Italia. La prima vittoria con De Rossi titolare arriva il 26 febbraio del 2006 nel derby che sancisce il record delle 11 vittorie consecutive grazie ai gol di Taddei e Aquilani. Tante di queste vittorie sono poi state suggellate da esultanze speciali nel post partita, forse una delle più sentite è quella dopo il derby vinto per 2-0 del 7 novembre del 2010 quando dopo il fischio finale De Rossi si arrampica sul cancello della Curva Sud con i tifosi in delirio.

L'esultanza di De Rossi sotto la Curva Sud

6 - I derby da Capitano

Sono 6 i derby giocati da Daniele De Rossi con la fascia di Capitano della Roma. La prima volta il 16 ottobre del 2011 in un sconfitta per 2-1 in cui faceva le veci di Francesco Totti. Dopo il ritiro dello storico numero 10 torna a indossare i gradi da Capitano il 4 dicembre del 2016 nel derby vinto 2-0 grazie alle reti di Strootman e Nainggolan, in cui DDR mette lo zampino servendo l'assist per il tiro di destro del centrocampista belga. L'ultima volta l'ha indossata nella gara d'andata vinta per 3-1 con le reti di Pellegrini, Kolarov e Fazio.

De Rossi esulta con la fascia di Capitano

2 - I gol nel derby

Due sono i gol messi a segno da De Rossi contro la Lazio. Il primo il 9 aprile del 2009 con un colpo di testa nel derby perso per 4-2, nessuna esultanza speciale visto che la rete arrivò sul 3-1 per i biancocelesti ma un gesto non banale: corre a raccogliere la palla in fondo alla rete per riportarla al centro del campo. L'altro è un calcio di rigore trasformato il 30 aprile del 2017 nella sconfitta per 1-3 con esultanza polemica verso la panchina laziale.

L'esultanza polemica di De Rossi dopo il rigore trasformato

13 - I cartellini nel derby

Daniele De Rossi nelle sfide contro la Lazio si è visto sventolare davanti 13 cartellini, 12 gialli e 1 rosso. Più che contro qualsiasi altro avversario in Serie A. L'unica espulsione è dell'11 novembre del 2012: nei minuti di recupero del primo tempo colpisce al viso il laziale Mauri e l'arbitro Rocchi non può fare a meno di estrarre il rosso. La Roma perderà 3-2 e questo episodio non faciliterò il rapporto con Zeman che al ritorno dalla squalifica inizia a immaginare una Roma senza De Rossi preferendogli Tachtsidis.