Le ultime

Verso Atalanta-Roma: Smalling si allena, tornano Zaniolo e Mancini

Per il centrale inglese niente esami strumentali ma sarà valutato giorno per giorno in vista di sabato. Ibañez stringe i denti. Per il resto la formazione è scontata

Smalling festeggia il gol con lo Spezia (Photo by Fabio Rossi/AS Roma via Getty Images)

Smalling festeggia il gol con lo Spezia (Photo by Fabio Rossi/AS Roma via Getty Images)

16 Dicembre 2021 - 07:00

Dopo la vittoria con lo Spezia e il giorno di riposo concesso da José Mourinho alla squadra, la Roma è tornata a lavorare in vista dell'impegno di sabato pomeriggio contro l'Atalanta a Bergamo. Una sfida fondamentale quella che sta per arrivare per gli uomini di Mourinho: il quarto posto, occupato dal Napoli, dista ben otto punti e l'Atalanta ne dista addirittura nove. Il tempo di ricaricare un po' le pile nella giornata di martedì, chi in famiglia, chi girando per la Città Eterna, come lo Special One, immortalato a San Pietro, e Abraham immerso nello shopping natalizio, e ieri tutti al lavoro al centro tecnico Fulvio Bernardini. Con il consueto programma post partita, con la squadra divisa in due gruppi (scarico per chi ha giocato) e terapie e percorso di recupero per gli infortunati di lunga data (Spinazzola, Pellegrini, El Shaarawy e Carles Perez).
Scarico con la squadra l'ha effettuato anche Chris Smalling, uscito anzitempo nella gara contro lo Spezia vinta lunedì sera per un fastidio all'adduttore destro. La sua uscita dal campo è stata sottolineata anche da José Mourinho alla fine della gara con i liguri. Il tecnico si era detto preoccupato visto che Smalling aveva chiesto il cambio nonostante il risultato fosse ancora in bilico sul 2-0 e aveva dato quasi per certa la sua assenza in quel di Bergamo. Il calciatore, che ha un curriculum infortuni a dir poco travagliato, verrà valutato giorno dopo giorno, ma per il momento non sono previsti esami diagnostici. Il che significa che il centrale della Roma nato a Greenwich potrebbe anche allenarsi in gruppo oggi e nei prossimi giorni e partecipare alla trasferta contri i nerazzurri allenati da Gasperini.

I soliti noti

Nessun problema particolare per Roger Ibañez, l'altro "goleador" contro la squadra di Thiago Motta. Il brasiliano ha stretto i denti contro lo Spezia, anche lui non era al meglio, secondo quanto raccontato da Mourinho a fine gara, ma era rimasto in campo, a differenza dell'inglese. Per l'ex atalantino non dovrebbero esserci dubbi, a Bergamo sarà a disposizione. Così come Gianluca Mancini, che rientra dalla squalifica. Se Smalling non dovesse farcela verrà confermato Kumbulla, altrimenti l'ex Hellas andrebbe in panchina con Chris titolare. Dal giudice sportivo è stato fermato Felix, espulso nel finale della partita contro lo Spezia dall'arbitro Prontera per somma di gialli (inspiegabile il primo). In attacco, comunque, a far coppia col punto fermo Tammy Abraham, rientrerà Nicolò Zaniolo, che ha lavorato con coloro i quali non hanno preso parte alla partita, tornando in gruppo dopo il fastidio accusato durante la gara in Bulgaria contro il Cska Sofia. Il 22 era stato sottoposto a un'ecografia all'adduttore destro dopo la trasferta di Conference e il risultato era stato negativo. Da lì la decisione di non effettuare risonanza magnetica. Rui Patricio, Karsdorp, Viña, Cristante (rimasto in diffida dopo la gara con lo Spezia), Veretout, Mkhitaryan gli altri punti fermi per una formazione che sembra scontata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA