La voce era nell'aria e ora è arrivata l'ufficialità: le strade di Stefano Scalera e della Roma si separeranno a partire dal primo gennaio 2022. La società giallorossa ha annunciato il divorzio con il dirigente tramite un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito, all'interno del quale lo ha rinraziato per il proprio operato: "La società ringrazia il dirigente per il costante impegno profuso e per i significativi risultati raggiunti in meno di un anno di lavoro nel Club e gli augura le migliori fortune per il prosieguo del suo percorso professionale". 
Viene dunque sancita la fine di un rapporto iniziato formalmente lo scorso gennaio e che avrebbe dovuto portare al nuovo stadio di proprietà. L'ex vice capo gabinetto del Ministero dell'Economia e delle Finanze, dove rientrerà una volta lasciata la Roma, era stato accostato al club giallorosso già dal settembre dello scorso anno ed il suo ingresso nella società è coinciso con il cambio di strategia rispetto al progetto Tor di Valle. Questa separazione però non rappresenta per il club la rinuncia all'ambizione di avere un proprio impianto. Si cercherà invece una strada alternativa a quelle sinora percorse.
"Ringrazio la AS Roma, la mia squadra del cuore, che continuerò a seguire con la passione del tifoso di sempre", ha dichiarato Scalera.

02 dicembre 2021 19:17

Si separano le strade di Stefano Scalera e della Roma. Manca solo il comunicato ufficiale ma ormai la decisione è stata presa. Un comunicato che dovrebbe arrivare comunque nelle prossime ore, e che sancirà la fine di un rapporto iniziato formalmente lo scorso gennaio e che avrebbe dovuto portare al nuovo stadio di proprietà. L'ex vice capo gabinetto del Ministero dell'Economia e delle Finanze era stato accostato al club giallorosso già dal settembre dello scorso anno ed il suo ingresso nella società è coinciso con il cambio di strategia rispetto al progetto Tor di Valle. Questa separazione però non rappresenta per il club la rinuncia all'ambizione di avere un proprio impianto. Si cercherà invece una strada alternativa a quelle sinora percorse.

di: La Redazione