Il centrocampista della Roma, Lorenzo Pellegrini, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole:

Su Roma-Torino
"Sicuramente dobbiamo cercare di fare meglio del girone d'andata per arrivare in Champions, contro il Torino sarà una bella gara, non verranno qui per fare una passeggiata, anche perché è l'inizio della stagione ed è importante vedere come si sta fisicamente e mentalmente, ma verranno qui per vincere, noi vorremmo vincere più di loro e cercheremo di farlo visto che siamo anche qui in casa".

Questo quarto posto è a rischio?
"Non è a rischio perché nonostante le difficoltà siamo ancora lì e sono fiducioso nella miei compagni di squadra e possiamo arrivare quarti, sarebbe un'assurdità non arrivare tra le prime 4 del campionato. Dobbiamo fare meglio del girone d'andata e vincere le partite per tornare dove dobbiamo essere, abbiamo superato gli ottavi di Coppa Italia contro la Virtus Entella, siamo contenti, abbiamo trovato un'ottima atmosfera con i tifosi, anche se la gara aveva poco appeal, e invece si sono fatti trovare allo Stadio e ci hanno permesso di giocare un'ottima gara".

Ora siete in 3 per il ruolo di trequartista...
"Siamo in 3 per il posto da trequartista, io sono a disposizione del mister per fare qualunque cosa lui voglia fare, anche con l'Entella ho fatto il mediano e mi sono trovato bene. Mi trovo meglio come trequartista perché sono più libero e mi diverto di più, ma nel momento in cui la nostra squadra ne ha bisogno farei anche il terzino".

Cosa cambia giocare mediano?
"La cosa che apprezzavo di più del trequartista è il non pensare cose tattiche, invece il mediano ne ha più necessità perché deve fare schermo nella difesa per non avere buchi in mezzo al campo, mi abituerò a questo finché dovrò fare il mediano. Sono a disposizione".

Chi sono i tuoi modelli?
"Mi ha colpito tantissimo Modric sia all'andata che al ritorno contro il Real Madrid, anche se ero in tribuna per l'infortunio ma lo ho osservato per come guarda sempre prima la giocata quando riceve il pallone: è una delle più grandi qualità che un centrocampista deve avere".

Cosa pensi quando in tv senti: "Lorenzo Pellegrini interessa al Psg"?
"Non penso a niente spengo la tv, prendo la macchina e mi vado ad allenare a Trigoria che è la cosa più importante".

Pensi di diventare il Capitano della Roma?
"L'ho già detto tantissime volte, già rappresentare la propria città, i propri colori e la propria famiglia è un grande responsabilità e un grande onore come lo è per Daniele e Alessandro e come lo è stato per Francesco (Totti ndr). Avere la fascia sarebbe qui sarebbe un onore e una responsabilità ancora più grande di averla da un'altra parte. Sarei onorato di questo e lavoro per questo: continuare a crescere insieme alla società e ai miei compagni".

Ripetere la semifinale di Champions, vincere la Coppa Italia o arrivare quarti?
"Arrivare tra le prime 4 sarebbe un obiettivo, ma non sarebbe la mia scelta, così come è un nostro obiettivo arrivare in finale di Coppa Italia dove lo scorso anno siamo stati eliminati dal Torino. Se dovessi scegliere ripeterei la semifinale di Champions perché l'atmosfera e la gioia dei nostri tifosi, dei familiari e degli amici nel vedere la Roma che gioca una semifinale di Champions League è stata un'emozione grande. Scelgo questa magari cercando di arrivare in finale".

Anche contro il Liverpool?
"Contro chiunque".