Dopo essersi classificata tra i dieci libri più venduti nel 2018 in Italia, l'autobiografia di Francesco Totti si prepara a invadere il mercato internazionale. Sono nove le lingue in cui verrà tradotto, ma il numero è destinato ad aumentare man mano che l'editore Rizzoli chiuderà nuovi accordi per la distribuzione all'estero.

L'uscita dell'edizione spagnola di "Un Capitano" è programmata per il 20 giugno 2019: da quel giorno sarà distribuito in Spagna da Roca Editorial, mentre nel resto del mondo sarà disponibile in versione digitale. Ma circa due mesi dopo le copie in spagnolo del libro scritto da Totti e Condò saranno distribuite anche in America Latina e nel resto del mondo.

Sono inoltre già fissate altre date che faranno contenti i tifosi romanisti di tutto il pianeta: a maggio 2019 il libro uscirà in Finlandia per l'editore Like e in Olanda per Uitgeverij Q, mentre tra marzo e maggio sbarcherà anche in Polonia edito da SQN. Entro novembre 2019 il libro uscirà in Russia (editore Eksmo), entro aprile 2020 in Ungheria (Partvonal) ed entro novembre 2020 in Georgia (Intelekti). Il 2020 sarà anche l'anno dello sbarco nel mercato asiatico, sempre più ricco di appassionati di calcio: a febbraio-marzo Gold Wall Press lo pubblicherà in Cina, mentre entro settembre 2020 il libro uscirà anche in Giappone edito da Toho Shuppan.

Non è tuttavia ancora prevista l'uscita del libro in inglese: la Rizzoli non ha ricevuto offerte concrete per la traduzione, pertanto i fan anglofoni del "King of Rome" dovranno attendere la chiusura di un accordo.

Partito dal Colosseo, nella serata in cui fu presentato di fronte ad amici e colleghi del mondo del calcio, il libro di Totti si appresta dunque a iniziare il suo viaggio per fare contenti i tifosi e gli ammiratori di ogni angolo del mondo.