Si chiude il 2018, un anno in cui la Roma ha regalato ai propri tifosi tanti momenti che rimarranno impressi nella mente. Ecco la top 5 dei migliori momenti dell'anno solare giallorosso ripercorsi tramite le prime pagine de "Il Romanista".

5 - "OH SIII"

"Sassulo-Roma 0-1: Al Mapei vinciamo l'ultima di una stagione che ha saputo essere bellissima. Siamo terzi, è il quinto posto consecutivo, la dodicesima vittoria fuori casa, un record. Segna Manolas (anzi Pegolo) quasi a ricordare che quest'anno c'è stata la magica serata col Barça. La notte dei romanisti è dolcissima di ritorno sulla via Emilia verso un orizzonte che sa di vittoria". 

4 - "UN TACCO BELLO"

"Roma-Lazio 3-1: come storia, come tradizione, come è giusto. Tacco di Pellegrini sotto la Nord, la punizione di Kolarov al 71' e Fazio che mette l'esclamativo. Finisce sotto una Sud maestosa e vecchie maniere. 
È la vittoria di tanti, che sia il vero inizio della nostra stagione. Ora la Champions. Poi l'Empoli, poi avanti così. Forza Roma". 

3 - "O SOLE MIO"

PokeRoma: Al San Paolo trionfiamo 4-2. La squadra sfodera la più bella prestazione della stagione. Ne fa quattro al super Napoli di Sarri dopo essere passata in svantaggio al 6' con Insigne. Pareggia Ünder, un magnifico doppio Dzeko e Perotti. Siamo terzi. Adesso sempre così. Sempre".

2 - "CORE MIO"

"Roma-Shakhtar 1-0: Si! Una magia sotto la Curva Sud di Dzeko ci regala una gioia immensa. Partita superba della Roma che ha saputo soffrire, aspettare, attaccare, resistere. Vincere. Siamo tra le prime otto d'Europa, siamoo nei quarti della coppa più grande. È tutto per i romanisti". 

1 - "IO SONO DELLA ROMA"

"Si! Si! Si! La Roma gioca la partita più grande della sua storia, batte 3-0 il Barça e vola in semifinale di Champions. Segnano Dzeko, De Rossi e Manolas. La gente piange all'Olimpico e fa festa in città. DiFra: 'Andiamo a Kiev'. Pallotta: 'Super'. Ma le più belle parole sono quelle che non vi riusciamo a dire. Grazie Roma, stavolta è davvero".