Nel post partita di Parma-Roma, gara vinta dai giallorossi per 2-0, Justin Kluivert ha rilasciato un'intervista al magazine olandese ELFVoetbal. Ecco le sue dichiarazioni:

"La cosa più importante è che oggi la squadra ha vinto. Certamente sono felice anche della mia prestazione, ho completato tutti i 90 minuti e sono stato in grado di dare un contributo sia sul versante offensivo che su quello difensivo"

Un giudizio sui tuoi primi mesi alla Roma?
"Sono soddisfatto dei primi sei mesi nel club. Sia in campo che fuori mi vedono come un adulto, questo è un piccolo passo in avanti ed è necessario perché la Serie A non è un campionato facile: lottiamo duramente ogni gara per ottenere i 3 punti e non c'è nessuna gara facile. Specialmente in trasferta dove ogni gara è dura, anche contro le squadre che stanno nelle ultime posizioni. Sono squadre forti tatticamente, fisicamente e mentalmente".

Anche fuori dal campo è cambiato qualcosa?
"In Olanda vivevo con mia madre, mentre ora vivo da solo e mi ci sto abituando ma mi piace. E sono felice che spesso la mia famiglia venga da me. Loro sono qui con me ore perché domani partiremo per una breve vacanza".

Cosa speri nel 2019?
"Sono fortemente convinto della mia decisione di venire a Roma. Sto mettendo insieme minuti e passi in avanti, stiamo giocando meglio ogni settimana. I primi sei mesi quei personalmente sono stati buoni per me e e credo che sarò in grado di mostrare di più, sia io personalmente che noi come squadra, nel 2019. Il meglio deve ancora venire".