Secondo un rapporto di Zwan, un'azienda esperta in corporate reputation, la reputazione del calcio italiano è in netto calo, ma la Roma è tra i pochi club in crescita. Attraverso Reputation Rating, un motore di ricerca e comparazione di Brand basato su un algoritmo che offre una valutazione completa della reputazione di Paesi e Organizzazioni certificando una serie di parametri oggettivi e soggettivi sfruttando la tecnologia blockchain, Zwan ha condotto un'analisi sulla Serie A, ed è emerso che la reputazione del calcio italiano è crollata principalmente a causa delle strategie di governance e delle performance finanziarie dei principali attori. "Il caos attorno alla Superlega e le frequenti indagini di Consob e AGCOM sulle attività dei club sono lo specchio di un campionato ai ferri corti", si legge nel rapporto di Zwan

La Roma

Se le principali squadre del campionato stanno vedendo una crisi reputazionale (la Juventus è in calo del 19,4%), la Roma è tra le poche squadre con una reputazione in crescita. Insieme a Atalanta, Cagliari, Napoli e Torino, la Roma ha visto crescere la sua reputazione del 6,2%. Nel caso dei giallorossi, un forte contributo è arrivato dalla presenza di una forte e viva fanbase online - quella della Roma è nella top 10 in Italia e tra le più attive in quanto ad engagement sui social. "La squadra inizia a godere degli investimenti nei giovani compiuti negli scorsi anni: ad oggi, la rosa è brillante e dà forti speranze per il futuro. Inoltre, la comunicazione online e offline - nella Capitale - è tra quelle a più ampio respiro internazionale, grazie di certo anche all'arrivo di Mourinho, il quale ha avuto uno degli impatti positivi maggiori nella reputazione del Club a livello globale" comunica Zwan.