Le speranze dei tifosi crescono: il Governo studia l'ampliamento della capienza a teatro e nei cinema, ma anche per gli stadi e i palazzetti. «Credo che ci possa essere una tappa intermedia che può prevedere il 75 per cento per poi arrivare al 100», ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, intervenendo sull'argomento ai microfoni di "Un giorno da pecora" su Rai Radio 1. Già sabato scorso erano arrivate le parole della sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali e del presidente del Coni Giovanni Malagò che invocavano una svolta per arrivare in breve tempo alla riapertura totale. Al momento le restrizioni prevedono una capienza massima del 50% degli impianti. Diversa la situazione degli impianti al chiuso: leghe e federazioni chiedono un'equiparazione con cinema e teatri in vista dell'apertura dei rispettivi campionati. Ma per ora si ragiona sull'aumento al 50 per cento. Una decisione è stata promessa entro il 30 settembre, dopo una valutazione da parte del Cts della curva epidemiologica.