Tanti i calciatori veronesi campioni d'Italia: Masetti nel ‘42, Faccini nell'83 e Tommasi nel 2001. Al Bentegodi l'1-4 nel segno di Batistuta l'anno del terzo Scudetto ma anche il clamoroso caso Diawara. La sfida tra Verona e Roma vista dalla A alla Z

Alberto

Alberto Ginulfi, il portiere che parò il rigore a Pelè in un'amichevole tra Roma e Santos, al termine della sue esperienza in giallorosso (dal 1962 al 1975), ha militato tra le fila del Verona nella stagione 1975-1976

Berthold

Dopo essersi messo in luce con l'Eintracht Francoforte, Thomas Berthold arriva in Serie A nel 1987, acquistato dal Verona. Nel 1989 passa alla Roma, dove resta per due stagioni.

Colpo

Doveva essere il colpo decisivo per lo scudetto, ma non riuscì a mantenere le aspettative: Juan Manuel Iturbe viene acquistato dalla Roma dal Verona nell'estate del 2014 per una cifra vicina ai 25 milioni di euro. Nonostante un promettente inizio di stagione, l'argentino si perde per strada e dopo una serie di prestiti nel 2017 viene ceduto a titolo definitivo in Messico.

Di Francesco

Quella di questo pomeriggio poteva essere l'occasione per Eusebio Di Francesco di sfidare da ex la Roma, ma il pessimo avvio di stagione sulla panchina del Verona gli è costato l'esonero: al suo posto ci sarà Igor Tudor.

Esordio

Il 22 agosto 2015 la Roma di Rudi Garcia esordisce in Serie A sul campo del Verona: tra i giallorossi è attesissimo l'esordio di Edin Dzeko, il grande colpo dell'estate. Il centravanti tuttavia non riesce a trovare il gol alla prima giornata, e la gara termina in parità (1-1, Jankovic, Florenzi).

Faccini

Il campione d'Italia con la Roma nel 1983 Paolo Alberto Faccini (solo 3 presenze in campionato coi giallorossi ma un gol alla prima giornata contro il Cagliari) è nato a Verona.

Guaio

Al debutto nel campionato 2020/2021 la Roma pareggia sul campo del Verona 0-0, ma si vede assegnare a tavolino la sconfitta per 3-0 a causa dell'errato inserimento di Amadou Diawara nella lista dei giocatori under 23.

Herbert

Herbert Prohaska è uno dei marcatori della Roma nel successo esterno per 5-0 sul campo del Verona nella Coppa Italia del 1982-1983. Gli altri sono Roberto Pruzzo (autore di una tripletta) e Maurizio Iorio.

Iorio

Attaccante della Roma campione d'Italia 1983, Maurizio Iorio passa in prestito al Verona nella stagione successiva a quella del secondo scudetto giallorosso. Torna alla Roma nel 1984.

Lojodice

È Severino Lojodice il marcatore della Roma nella prima vittoria esterna ottenuta dai giallorossi sul campo del Verona. Il centrocampista segna il gol del decisivo 1-0 che vale il successo al Bentegodi il 2 marzo 1958.

Masetti

Portiere del primo scudetto, bicampione del Mondo e Hall of Famer della Roma. Guido Masetti, autentica leggenda della storia giallorossa, nasce a Verona e gioca tre stagioni con i gialloblù (1926-1929).

Nove

Sono nove le gare consecutive in cui la Roma è rimasta imbattuta sul campo del Verona in tutte le competizioni dalla stagione 1996-1997, quando è arrivata l'ultima sconfitta sul campo. La striscia è stata interrotta dallo 0-3 a tavolino comminato dalla giustizia sportiva alla prima giornata della stagione 2020/2021 in seguito al caso Diawara.

Ottanta

Tra le tante differenze tra Roma e Verona, c'è un elemento che le accomuna: entrambe hanno vissuto il momento di massimo splendore negli Anni Ottanta. In quel decennio la Roma conquista uno Scudetto, 4 Coppe Italia e una finale di Coppa Campioni; il Verona vince il suo primo e unico titolo di Serie A (1985).

Prima

Verona-Roma è stata la prima giornata di campionato in sei occasioni: nella stagione 1972/1973 (2-2); 1978/1979 (1-1); 1991/1992 (0-1); 2001/2002 (1-1); 2015/2016 (1-1) e 2020/2021 (0-0 sul campo, 3-0 a tavolino).

Quattro a uno

Il 19 novembre del 2000 la Roma di Fabio Capello in piena corsa per lo Scudetto sfida al Bentegodi il Verona. Dopo il rigore trasformato da Oddo al 4' per il vantaggio gialloblù, la Roma sale in cattedra, rimonta e stravince la gara: Candela e Totti firmano l'1-2 con cui si chiude il primo tempo; la doppietta di Batistuta fissa il punteggio sul definitivo 1-4.

Ritorno

È il Verona l'avversaria della Roma ai sedicesimi di finale della Coppa Italia 1997/1998. Dopo il 5-3 maturato all'Olimpico, i giallorossi giocano in trasferta al Bentegodi la sfida di ritorno: a Verona finisce 1-2 per la squadra di Zeman, con le reti di Aldair e Di Biagio per i giallorossi e di Siviglia per i veneti.

Scudetto

Uno degli artefici dello storico scudetto del Verona del 1985 è il difensore Luciano Marangon, che prima di approdare in gialloblù disputò una stagione (1981/1982) con la maglia della Roma.

Tommasi

Nato nella provincia di Verona e cresciuto nelle giovanili del club gialloblù, Damiano Tommasi passa alla Roma nell'estate del 1996, dopo tre stagioni in prima squadra con la maglia del Verona. Nella stagione 2000/2001 è uno dei giocatori più importanti per la conquista del terzo Scudetto (celebre la sua esultanza sotto il diluvio dopo un gol a Bergamo). Idolo della tifoseria per la sua abnegazione, sarà per sempre l'Anima Candida della Roma.

Ultima

La Roma allenata da Viani gioca la sua ultima partita in Serie B il 22 giugno 1952 sul campo del Verona. Grazie allo 0-0 in trasferta Roma ottiene la sua unica promozione in Serie A (da prima in classifica), dopo un solo anno nella categoria cadetta.

Vittoria

Verona vuol dire anche Vittoria. Nella stagione 1983/1984 la Roma vince la sua quinta Coppa Italia battendo in finale proprio i gialloblù: dopo l'1-1 dell'andata al Bentegodi, al ritorno all'Olimpico la squadra di Liedholm vince 1-0 grazie all'autorete di Ferroni.

Zigoni

Dopo aver militato nella Roma dal 1970 al 1972, l'attaccante Giancarlo Zigoni passa al Verona dove resta fino al 1978 e diventa un idolo della tifoseria.