Reduce dal ko con il Bologna alla prima giornata, la Salernitana prosegue la preparazione in vista della sfida casalinga con la Roma, in programma domenica alle 20.45. C'è qualche grattacapo per il tecnico Fabrizio Castori, tra le notizie che arrivano dall'infermeria e le decisioni del Giudice Sportivo. La difesa andrà ridisegnata per metà, viste l'assenza per squalifica di Stefan Strandberg (espulso contro il Bologna) e Frederic Veseli, alle prese con problemi fisici: il ventottenne svizzero ieri si è sottoposto ancora a una seduta di fisioterapia, perciò - salvo sorprese dell'ultim'ora - ad oggi il suo forfait è quasi certo. Il terzetto difensivo davanti a Belec dovrebbe essere quindi composto da una vecchia conoscenza romanista, Gyomber, con Bogdan e Jaroszynsky. Nel 3-5-2 dei campani le fasce saranno presidiate da Kechrida e Ruggeri, con la linea mediana affidata a Mamadou Coulibaly, Di Tacchio e Obi.

In avanti si prospetta l'esordio dal primo minuto per Nwankwo Simy, punta di diamante del mercato estivo della Salernitana, arrivato per 6 milioni di euro dal Crotone: l'attaccante nigeriano, reduce da 20 gol nella passata Serie A, è entrato bene nella ripresa contro il Bologna e, dati gli acciacchi di Djuric (distorsione al ginocchio), farà coppia con Bonazzoli nel reparto offensivo.

Gli anticipi

La seconda giornata si apre oggi con due anticipi: alle 18.30 alla Dacia Arena sfida tra Udinese e Venezia; alle 20.45 l'Inter affronta il Verona al "Bentegodi".