Vigilia di campionato, vigilia di Roma-Inter. Domani alle 20.30 l'Olimpico è pronto ad ospitare almeno 40mila spettatori, numeri destinati a crescere nelle prossime ore e fino alla chiusura di una vendita destinata a concludersi ad un'ora dal fischio d'inizio. La sfida contro i nerazzurri dell'ex Spalletti sarà la terza partita casalinga di Serie A in cui verrà registrato un dato superiore alle 40mila unità. Dopo il match con l'Atalanta dello scorso 27 agosto (41.725) e il derby di fine settembre (47.600), l'Olimpico attende così di essere popolato per mantenere una media che, al momento, ha reso la Roma la terza società del massimo campionato per numero di spettatori casalinghi - alle spalle proprio della capolista Inter e del Milan.

Con la Curva Sud Centrale e quella Laterale esaurite in fase di abbonamenti, oltre ai Distinti Nord che saranno aperti solo in seguito ad un tutto esaurito registrato in Distinti Sud, restano ancora a disposizione tutti gli altri settori. Si va dalla Curva Nord (45 euro) ai Distinti Sud (60), passando per i diversi spicchi di Tribuna Tevere (da 85 a 100 euro) e fino a quelli per la Monte Mario (da 105 a 120 euro). Difficile, se non impossibile a meno di quarantotto ore dalla fine della vendita, superare il dato registrato in occasione dell'ultimo precedente disputato all'Olimpico, con oltre 49mila spettatori che presero parte alla sfortunata quanto discussa sconfitta datata 26 agosto 2017.

Vigilia di Roma-Inter che porterà comunque diversi romanisti ad assicurarsi un tagliando, con la speranza di assistere ad un colpo d'occhio all'altezza della sfida e aumentare i decibel di un Olimpico pronto a ricominciare da dove era finita la gara di Champions con il Real Madrid. Da quel "sarò sempre al tuo fianco" che non è soltanto un coro da intonare anche dopo una sconfitta, ma un modo di vivere una passione capace di avvicinarci a lei soprattutto nei momenti di difficoltà. Biglietti che, come di consueto, potranno essere acquistati secondo diverse modalità: dagli AS Roma Store alle ricevitorie del circuito Vivaticket, dal sito ufficiale della società passando per il Call Center dedicato (06.89386000) e fino al Ticket Office di Viale delle Olimpiadi.

Da segnalare inoltre un'importante novità legata alla seconda domenica ecologica. Diversamente da quanto stabilito inizialmente, infatti, lo stop pomeridiano alla circolazione terminerà alle 18.30 per garantire l'accesso e il deflusso del pubblico dello stadio Olimpico.

Oltre domani

Non solo Roma-Inter, perché nella mattinata di lunedì prenderà ufficialmente il via la vendita dei tagliandi (400) per la trasferta di Cagliari in programma sabato prossimo alle ore 18. Sono cinquanta gli euro richiesti per il settore ospiti della Sardegna Arena, un prezzo relativamente alto che potrebbe scoraggiare molti considerando le già elevate spese per raggiungere la Sardegna e l'impossibilità di far rientro il giorno stesso della gara. Difficoltà che non impediranno comunque ad altri romanisti di portare i colori più belli in terra cagliaritana, con la speranza di assistere ad una vittoria esterna assente dal match di Empoli del 6 ottobre scorso. Prima però c'è un conto alla rovescia e una vigilia di Roma-Inter dalle due facce: quella dei romanisti certi di poter popolare gli spalti dell'Olimpico, con l'impazienza tipica di chi dopo una sconfitta non vede l'ora di tifar di nuovo per lei, quella degli indecisi dell'ultimo minuto che, ora dopo ora, potranno assicurarsi un tagliando d'accesso per il big-match contro i nerazzurri. "Grinta, voce, cuore", riprendendo uno striscione esposto in Curva Sud in un indimenticabile Roma-Inter di poche stagioni or sono. La grinta, la voce e il cuore dei 40mila e più romanisti che attendono soltanto di poter tornare sugli spalti per tifare la loro amata.