Dopo la sconfitta subita allo Stadio Olimpico dalla Roma contro il Real Madrid, Kostas Manolas ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue dichiarazioni

DiFra ha detto di non mollare...
Al primo episodio hanno segnato, invece noi abbiamo sbagliato delle occasioni chiare ma non abbiamo segnato. Loro sono stati bravi e dopo il gol siamo calati.

Vi siete qualificati agli ottavi, poi un buon primo tempo...
Siamo una squadra giovane dobbiamo lottare sempre. Nel primo tempo siamo stati superiori ma non abbiamo sfruttato le occasioni, quando fai così e giochi contro il Real perdi la partita.

Sei partito non al meglio ma ti stai ritrovando...
Il mercato non m'interessa sto bene alla Roma. Sto facendo una buona stagione ma mi interessa quello che fa la squadra, siamo giovani e dobbiamo avere pazienza. Oggi ripartiamo dal buon primo tempo.

Sei fondamentale per la Roma, ora però stai meglio.
Spero di continuare ad aiutare la squadra a ottenere i risultati e raggiungere i nostri obiettivi.

Manolas a Roma TV

La tua analisi.
"Un ottimo primo tempo, ma non abbiamo sfruttato le nostre occasioni che sono state importanti. Loro non hanno fatto nulla il primo tempo. Poi con una palla sfortunata abbiamo preso gol, infine un calo inspiegabile".

Troppa differenza tra primo e secondo tempo. Spesso voi difensori avete dovuto correre all'indietro.
"Sì, dopo il gol c'è stato un calo che non so spiegare. Poi secondo me quando si prende gol bisogna avere più rabbia e andare a riprendere la partita. Ma se non sfrutti le occasioni come il Real vengono fuori".

Può essere che questa difficoltà sia dovuta all'età media della squadra?
"Certo, sono d'accordo. Siamo una squadra giovane, dobbiamo avere pazienza. Possiamo crescere, non siamo quelli del secondo tempo. Siamo una squadra forte che deve fare ancora prestazioni come il primo tempo". 

Di Francesco parlava di comunicazione. 
"Noi che siamo i giocatori con più esperienza cerchiamo di aiutare i giovani a tenere alta la concentrazione e avere più fiducia. Siamo calati tutti il secondo tempo. Queste cose vanno migliorate. Nel calcio bisogna dire la verità. Queste occasioni, senza dare la colpa a nessuno, succedono una volta su mille e vanno concretizzate. E il che fanno loro, stesso discorso. Nel calcio quando sbagli poi lo prendi. Non abbiamo alibi, dobbiamo dare di più, siamo la Roma".

Domenica l'Inter. 
"Una partita difficile, contro l'Inter che sta facendo bene in campionato e Champions. Dobbiamo concentrarci sul nostro lavoro, entrare in campo e dare tutto nonostante le assenze. Dobbiamo dare soddisfazioni a questo pubblico fantastico, che ringraziamo per averci sostenuto. Spero che gli daremo grandi soddisfazioni in futuro".