Durante una lunga intervista concessa al magazine dell'UEFA, Edin Dzeko ha parlato anche del turnover, rispondendo a una domanda sulla Bosnia di Pjanic e Dzeko. "Credo che in ogni squadra ci sia bisogno di undici giocatori titolari e undici calciatori in panchina all'altezza, che siano in grado di condurre i compagni alla vittoria quando entrano in campo. Non penso sia utile avere schemi basati su uno o due giocatori. Per raggiungere grandi obiettivi, c'è bisogno di più calciatori che siano in grado di costruire un collettivo forte". L'attaccante della Roma si è anche detto entusiasta di essere allenato da Prosinecki con la Bosnia. "E' una grande cosa, non solo per me, ma soprattutto per i giovani avere come selezionatore uno dei pochi giocatori che ha giocato sia per il Barcellona, sia per il Real Madrid".