José Mourinho, nel classico appuntamento con TalkSport per commentare gli Europei, ha parlato della finale Italia-Inghilterra: "Penso che sia troppo per un ragazzino come Saka avere tutto sulle spalle in questo momento. Ma non lo so, devo fare questa domanda a Southgate perché tante volte succede che i giocatori che dovrebbero esserci non ci sono, i giocatori che dovrebbero esserci scappano dalle responsabilità".

"E poiché ritengo che Southgate sia un ragazzo onesto e protettivo nei confronti dei suoi giocatori, non credo che direbbe mai se qualcuno scappasse  o si nascondesse o dicesse che non era pronto a tirarne uno - continua -. Non chiedetemi chi perché non ve lo dico, ma mi è stato detto al 100% che c'è un giocatore che poteva tirare il rigore, ma non lo ha fatto. Uno dei motivi della sua assenza è perché nella semifinale dei Mondiali avrebbe dovuto tirare un rigore, ma si è rifiutato. Quindi a volte accadono queste situazioni e le persone oneste come Gareth non espongono il giocatore. Non lo so in questo caso, davvero non lo so, ma penso che non importi se sei un grande rigorista o meno".

"In questa situazione, dov'era Sterling? Dov'era Stones? Dov'era Luke Shaw? Perché Henderson o Walker non sono rimasti in campo? Perché in realtà è molto, molto difficile per Rashford e Sancho tirare un rigore dopo un tocco di palla. Ma per Saka avere sulle spalle il destino di un Paese… penso sia troppo".