Verso il 2023

GALLERY - Il 2022 romanista, PARTE 2: da maggio ad agosto

Dal trionfo in Conference contro il Feyenoord grazie al gol di Zaniolo, alla festa nella Capitale. Dal mercato arrivano Dybala, Wijnaldum, Matic e Belotti

La Redazione
31 Dicembre 2022 - 15:00

Si avvicina il 2023 ed è tempo di bilanci. Il 2022 ha visto i giallorossi tornare a vincere un trofeo europeo dopo più di 60 anni di digiuno, oltre a una campagna acquisti che ha visto arrivare nella Capitale calciatori del calibro di Matic, Wijnaldum e Dybala. Riviviamo i migliori momenti di questo anno.

Eravamo rimasti al pareggio in terra inglese della Roma in Conference. Una settimana dopo la squadra di Mourinho si gioca l'accesso in finale all'Olimpico, che ottiene grazie al gol di Tammy Abraham. Non sarà però il centravanti inglese a decidere la finale che si gioca a Tirana. La Roma torna infatti a vincere un trofeo europeo dopo 60 anni grazie al gol di Nicolò Zaniolo su un lancio millimetrico di Gianluca Mancini. Al triplice fischio è festa in campo, ma anche nella Capitale. Il giorno successivo il club organizza una sfilata a Circo Massimo, la Capitale si colora di giallorosso, con il pullman coi giocatori che sfila per le vie del centro.

Terminata la stagione 2021-22 con un trofeo e una qualificazione in Europa League, la nuova Roma comincia a formarsi, numerosi gli acquisti: arrivano a parametro zero Matic, Dybala (per lui una presentazione che ha registrato il pienone all'EUR), Wijnaldum e Belotti. Prima dell'ufficialità e della presentazione dell'ex Toro si giocano però due partite: una di presentazione all'Olimpico, contro lo Shakhtar Donetsk, terminata con un sonoro 5-0 per i giallorossi, e una partita di campionato, allo Juventus Stadium, dove i giallorossi conquistano un punto grazie al gol di Abraham su assist in rovesciata di Dybala.

Continua

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: