La Nazionale italiana ha deciso di prolungare il suo rapporto con il commissario tecnico Roberto Mancini. Alla vigilia di Euro 2020 - competizione al via l'11 giugno - l'ex allenatore di Inter e Manchester City ha firmato il rinnovo del contratto, fissando la nuova scadenza al 2026, anno in cui si disputeranno i mondiali negli Stati Uniti d'America, Messico e Canada. Queste alcune delle dichiarazioni di Mancini in conferenza stampa: "Sono molto felice e ringrazio il presidente Gravina. Per noi è un bellissimo momento. Abbiamo allungato il contratto, ci saranno tante manifestazioni, non è semplice vincere, ma stiamo cercando di portare avanti un lavoro iniziato tre anni fa. Ci sono tanti giovani su cui puntare, speriamo che il nostro lavoro possa portare frutti molto velocemente, ma poi sappiamo che delle volte si deve aspettare di più. Servirà anche un po' di fortuna in certi momenti. Inizieremo pensando a dire la nostra nell'Europeo".

Sulle condizioni di Acerbi e Verratti in vista di Euro 2020.
"Qualche problemino ce l'abbiamo, speriamo di poter recuperare tutti. Il problema di Verratti sembra il più grave al momento, valuteremo insieme giorno per giorno. Siamo fiduciosi anche su Pellegrini (nel corso del secondo tempo del derby vinto contro la Lazio al numero 7 è stata applicata una fasciatura alla coscia sinistra, ndr), che ha avuto recentemente un piccolo problema".