Il ct della Nazionale Roberto Mancini ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine della conferenza stampa di presentazione di uno spot di cui è testimonial. Tra le sue parole anche un passaggio su Nicolò Zaniolo e la possibilità di vederlo ai prossimi Europei.

Zaniolo

"È una situazione particolare perché dobbiamo aspettare e vedere se riuscirà a recuperare al meglio, è giovane e non possiamo permetterci di metterlo a rischio. Per lui è importante recuperare e vedremo tra qualche settimana la situazione".

Vaccini agli azzurri

"Viaggiamo in lungo e in largo siamo a contatto con tante persone e questo lo valuterà la Federazione. Spero che prima vengano vaccinate le persone che hanno più bisogno, dunque gli anziani, poi vedremo quello che sarà più avanti".

Le riaperture

"La prima partita degli Europei sarà a giugno e ora siamo ad aprile, c'è ancora un po' di tempo. Spero che in questo mese - ha proseguito - possa accadere a tutti gli altri sport, ai teatri, ai cinema, qualsiasi cosa, tutte le attività che possano ridare alle persone la dignità di ricominciare a lavorare".

"Spero che al di là dell'inaugurazione del campionato d'Europa gli stadi possano riaprire prima, essendo all'aperto non ci sia grande possibilità di contagiarsi, quindi spero che si possa riaprire anche gli altri sport. Credo sia importante far giocare anche i ragazzini, i bambini che da tanti mesi non giocano. Poi che gli stadi possano riaprire prima della fine del campionato, perché comunque si possono non tante persone però si può provare".