Marcos Alonso regala al Chelsea di Antonio Conte i primi tre punti della stagione contro il Tottenham: a Wembley una doppietta dello spagnolo decide la sfida più attesa della seconda giornata di Premier League. 2-1 il risultato finale, che sta stretto ai padroni di casa, ma che rende merito alla maggiore caparbietà dei Blues.

Il tecnico italiano si affida ad un prudente 5-3-2 che mira a non lasciare spazi alla squadra di Pochettino, per poi colpirla in contropiede. I primi minuti di gara sono però favorevoli agli Spurs, che si rendono pericolosi con Kane e Alli, senza però riuscire a trovare la via del gol. Gol che arriva al 25', ma a segnarlo è il Chelsea. Fallo su David Luiz e punizione dai venti metri che Marcos Alonso insacca con un potente sinistro a giro: nulla da fare per Lloris e ospiti in vantaggio. La reazione del Tottenham è veemente: intorno alla mezz'ora doppia occasione per Kane, che in chiusura di tempo colpisce anche un palo con un diagonale destro su assist di Alli.

Nella ripresa i padroni di casa non riescono a dare continuità al forcing, complice l'organizzazione difensiva del Chelsea. Pochettino manda in campo Son al posto di Dyer, Conte risponde inserendo Pedro e Batshuayi. Proprio quest'ultimo regala il pari agli Spurs, incornando nella sua porta la punizione di Eriksen all' 82'. Il match sembra destinato a concludersi sull' 1-1, ma all' 88' Pedro serve in area Marcos Alonso: il diagonale dello spagnolo non è irresistibile, ma Lloris se lo lascia passare sotto la pancia. La gara termina dunque 2-1 in favore dei ragazzi di Conte, che sabato pomeriggio affronteranno a Stamford Bridge l'Everton. Il Tottenham, invece, ospiterà il Burnley.