Alle ore 17:00 andrà in scena al Luzhniki Stadion di Mosca il primo incontro del Gruppo F: Germania - Messico. La Tricolor è attesa da una sfida proibitiva, ma sono convinti di poter fare bene. I tedeschi campioni in carica, invece, schiereranno la formazione migliore per iniziare il Mondiale con i tre punti. 

La Germania si presenta al Mondiale di Russia come una delle favorite. Ha recuperato Neuer poco prima dell'inizio del ritiro e ha potuto lasciare a casa un giocatore come Leroy Sané. Si schiererà contro il Messico con il 4-2-3-1 che ha permesso alla Mannschaft di portare a casa il quarto titolo mondiale in Brasile, con Boateng e Hummels a guidare la difesa, Kroos e Khedira a centrocampo, coadiuvati da Ozil nel ruolo di trequartista offensivo. Proiettati all'attacco sono Muller e Draxler, le due ali che cercheranno di innescare il giovane centravanti del Lipsia Timo Werner (atteso come uno dei possibili protagonisti del torneo). 

Recuperato in extremis, Neuer è il portiere titolare della nazionale campione in carica

Il Messico è stato travolto dallo scandalo del festino "hot" che ha coinvolto almeno 8 membri della squadra a pochi giorni dalla partenza per la Russia, ma contro la Germania non sono ammesse distrazioni. Il difensore Hugo Ayala ha rassicurato i centroamericani, garantendo il massimo impegno e dicendo che il calcio "scorre nelle vene" di tutti i messicani. Tradizione e storia, confermate dalle statistiche che sanciscono Germania-Messico la partita che vede confrontarsi, in questo primo turno, le due squadre con il maggior numero aggregato di partecipazioni ai Mondiali (35). Dovrebbe presentarsi con il 4-3-3, con tanta esperienza e fisicità garantiti dall'ex Roma Moreno, dai centrali di centrocampo Guardado e Herrera, e dall'attaccante ex Manchester United, el Chicharito Hernandez

L'ex Roma Moreno guiderà la difesa della Tricolor

Pronostico favorevole per la Germania, che ha vinto la Confederations Cup, lo scorso anno, con la squadra "riserve". Il Messico non dovrebbe rappresentare una minaccia per i campioni del mondo in carica. 

Germania (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Hummels, Hector; Khedira, Kroos; Muller, Ozil, Draxler; Werner. Allenatore: Löw.

Messico (4-3-3): Ochoa; Salcedo, Ayala, Moreno, Layun; Dos Santos, Guardado, Herrera; Vela, Hernandez, Lozano. Allenatore: Osorio.