La voce era nell'aria da giorni ma ora è arrivata l'ufficialità: la Lega Calcio Serie A ha accettato all'unanimità l'offerta del consorzio di fondi di investimento CVC-Advent-Fsi. La cordata entra così con una quota del 10 per cento nella media company volta alla gestione e commercializzazione dei diritti televisivi del campionato. L'introito corrisponde alla cifra di 1,7 miliardi di euro. Molti i presidenti e dirigenti che avevano sponsorizzato nei giorni passati la nuova opportunità, che punta a raggiungere il closing entro l'inizio del nuovo anno, durante il quale si dovrà procedere alla vendita dei diritti tv della Serie A per il triennio 2021-2024, che punterà ora a raggiungere una molteplicità di piattaforme.