Debutto mondiale da sogno per Aleksandr Golovin. Nel 5-0 rifilato dalla Russia all'Arabia Saudita, il centrocampista di ventidue anni ha realizzato un gol e fornito due assist che anche il Cska Mosca spera di capitalizzare al meglio nelle prossime ore. Nel braccio di ferro con la Juventus, la prestazione del talentino russo farà sicuramente comodo alla squadra moscovita che, nonostante i bianconeri abbiano già ottenuto il gradimento del giocatore («sono onorato dell'interesse bianconero, mi piace molto Dybala»), sin qui non si è mostrata troppo disponibile a concedere sconti rispetto ai venticinque milioni richiesti nei giorni scorsi. La Juve si era spinta fino a diciotto nella speranza di chiudere l'affare prima del Mondiale. Tentativo fallito e rischio di asta internazionale a cifre ancora più alte. Tutto quasi fatto, invece, per l'arrivo di Andrea Favilli. L'attaccante è atteso domani da una seconda parte di visite mediche al Juve Medical.

Giornata frenetica per l'Inter. La dirigenza nerazzurra ha incontrato il Sassuolo per parlare di Matteo Politano e Alfred Duncan, ma anche di una possibile sinergia per portare in Italia Nicolas Gonzalez, seconda punta dell'Argentinos Juniors, valutata circa dieci milioni di euro. Molto attivo anche il Napoli. Dopo l'accordo tra Arsenal e Sampdoria per Lucas Torreira, gli azzurri hanno ricevuto una nuova offerta per Jorginho. Oltre ai cinquanta milioni più bonus proposti in precedenza, il Manchester City ha inserito nella trattativa anche il cartellino di Oleksandr Zinchenko. In entrata, vista la rigidità del Betis Siviglia, Aurelio De Laurentiis sta considerando di pagare i trenta milioni previsti dalla clausola di Fabian Ruiz una volta perfezionata la cessione del regista della Nazionale in Inghilterra. In difesa sempre più vicino Stefan Lainer, terzino destro del Salisburgo.

Griezmann non si muove

Si è finalmente conclusa la telenovela Antoine Griezmann. Al termine di un lungo video documentario, l'attaccante francese ha annunciato che resterà all'Atletico Madrid. Per lui è pronto un rinnovo da circa ventitré milioni di euro a stagione fino al 2023. Il Barcellona dovrà ora virare verso altri obiettivi o concentrare gli sforzi economici in altri settori del campo, senza dubbio più deficitari rispetto a quello offensivo: la priorità è Christian Eriksen, valutato quasi cento milioni dal Tottenham. Spurs che continuano a corteggiare Martial. L'attaccante francese vuole andarsene, ma il Manchester United ha fatto sapere al suo agente che al momento una cessione non è nei programmi del club. Affondo West Ham per Felipe Anderson: offerti trenta milioni di euro più il 20% sulla futura rivendita. La fumata bianca è più vicina.