Una formazione in vendita, o quasi. In attesa del verdetto ufficiale dell'Uefa in merito al Fair Play finanziario, il Psg sa già cosa aspettarsi e, calcolatrici alla mano, si appresta ad affrontare un'estate molto calda sul fronte calciomercato. Secondo alcune stime riportate da L'Equipe, per non rischiare di veder peggiorare ancora di più la propria posizione agli occhi degli organi di controllo europeii, il club francese dovrà generare una plusvalenza di settanta-novanta milioni di euro sul mercato. Una situazione molto allettante per chi in passato si è visto rispondere picche anche per calciatori scarsamente utilizzati durante la stagione. Tra i componenti della rosa, quelli con più mercato sono sicuramente Di Maria e Pastore. Il primo piace molto all'Atletico Madrid, ‘el Flaco' è al centro di una trattativa con il West Ham, ma non disdegnerebbe di tornare a lavorare con Carlo Ancelotti nel Napoli. A proposito di sudamericani, bisogna monitorare con attenzione la situazione di Cavani, vero e proprio pallino di Simeone. Verratti, valutato settanta milioni di euro, è finito sul taccuino dei due club di Manchester. È poi ben nota la stima reciproca tra Neymar e Real Madrid, ma la squadra transalpina preferirebbe raggiungere gli obiettivi tramite le cessioni dei pezzi meno pregiati ma corteggiati in Europa.

 La lista dei cedibili

A partire da Kurzawa, nel mirino di Bayern Monaco e Liverpool e valutato minimo venti milioni. Sull'altra fascia, Meunier piace all'Atletico, che potrebbe cedere Vrsaljko. Reduce dall'ottima stagione in prestito al Valencia, Gonçalo Guedes potrebbe andare a titolo definitivo nel Wolverhampton, grazie alla mediazione di Jorge Mendes. Rientrato dal prestito al West Bromwich Albion, Krychowiak ha voglia di tornare al passato per riavvicinarsi agli standard di rendimento di qualche stagione fa. Il Siviglia lo riaccoglierebbe a braccia aperte, ma difficilmente il Psg prenderà in considerazione prestiti secchi, mentre in Premier l'antico mentore Emery ha inserito anche il suo nome nella lista della spesa dell'Arsenal.