La FIFA, a Ginevra, ha presentato una denuncia penale nei confronti di Viagogo AG per concorrenza sleale. Come vi avevamo già riportato, il problema del secondary ticketing si è manifestato anche in occasione delle partite di Champions League (e non solo) della Roma in questa stagione. Oggi, la Federazione Internazionale ha dichiarato, in un comunicato ufficiale, di essere profondamente preoccupata per la sicurezza e l'incolumità dei fan, e di essere stata spinta a prendere questa decisione dai lunghi colloqui avuti con consumatori, associazioni e altri rappresentanti del mercato, i quali hanno segnalato le vendite non autorizzate dei biglietti per i Mondiali 2018 avvenute sul famoso portale informatico. Questo il comunicato della FIFA:

"Come parte dei suoi sforzi per proteggere i fan e prevenire la rivendita di biglietti non autorizzati per il Mondiale FIFA 2018 in Russia, la FIFA ha presentato una denuncia penale il 4 giugno 2018 in base a una violazione della legge sulla concorrenza sleale contro Viagogo AG a Ginevra. Nel corso degli ultimi mesi, la FIFA ha ricevuto numerose segnalazioni da parte di privati, organismi di protezione dei consumatori e altri operatori del mercato riguardo alla condotta commerciale opaca e ingannevole di Viagogo AG. La FIFA è intervenuta, dopo essersi allineata con le altre parti interessate, le quali hanno già presentato denunce penali contro Viagogo AG in Svizzera a causa delle pratiche commerciali sleali della società. L'obiettivo della FIFA nella lotta contro il mercato del secondary ticketing è quello di dare la priorità alla sicurezza e all'incolumità dei tifosi e di applicare un sistema equo di tariffazione dei biglietti per la Coppa del Mondo del 2018. Di recente, la FIFA ha intrattenuto colloqui proficui con la UEFA per coordinare le azioni contro le piattaforme non autorizzate e stabilire una cooperazione con la Fédération romande des Consommateurs (FRC), l'associazione per la protezione dei consumatori francofoni in Svizzera, che è un forte sostenitore nella lotta contro la vendita dei biglietti condotta attraverso fonti non autorizzate. La FIFA ricorda a tutti i fan che l'unico sito ufficiale e legittimo su cui comprare i biglietti per il Mondiale FIFA 2018 è FIFA.com/tickets. La FIFA guarda alla vendita e alla distribuzione illecita dei biglietti come un grave problema e reputa di assoluta importanza le implicazioni per la sicurezza che potrebbe avere la vendita e/o la rivendita non autorizzata dei biglietti. Alla luce di quanto riportato, invitiamo i fan a non comprare biglietti da piattaforme/rivenditori non autorizzati".