E' successo di tutto ieri sera ad Atene a margine della finale di Coppa di Grecia, AEK-Paok Salonicco, terminata sullo 0-2. Un trionfo che i calciatori del Paok hanno voluto festeggiare indossando una maschera del Presidente Ivan Savvidis, squalificato per tre anni a fine marzo dopo essere sceso in campo con una pistola per protestare contro l'arbitro. Una scelta che ha fatto molto discutere, ma che è sicuramente meno grave di quanto registrato per le vie di Atene. Alcuni video diffusi sui social network testimoniano infatti scene da guerriglia urbana. Gli scontri tra tifosi e con la polizia hanno caratterizzato la notte ateniese, con esplosioni e boati avvertiti un po' ovunque. Ecco uno dei video in questione: