L'Amburgo retrocede per la prima volta nella sua storia: alla squadra di Titz non è bastata la vittoria per 2-1 contro il Borussia Mönchengladbach, dato che il Wolfsburg ha battuto 4-1 il Colonia, ottenendo così la possibilità di giocarsi la salvezza nel playoff contro la terza classificata in Zweite Bundesliga. Dopo 131 anni, dunque, l'Amburgo non disputerà il massimo campionato tedesco. Azzerato l'orologio della Imtech Arena dopo 54 anni, 262 giorni, 0 ore e 15 minuti trascorsi in Bundesliga.

I tifosi hanno incitato la squadra con cori e applausi fino al 90', ma proprio a ridosso della fine un fitto lancio di fumogeni neri ha costretto l'arbitro Brych ad interrompere il match per circa 15', durante i quali un cordone di steward e di poliziotti sono entrati in campo per garantire l'ordine.