"La Roma è quinta e noi dobbiamo provare a prenderla". Ha le idee chiare Stefano Pioli che ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Lecce. Il tecnico del Milan ha parlato del possibile recupero di Duarte per la gara contro la squadra di Fonseca (il 28 giugno a San Siro) e dei suoi obiettivi per l'ultima parte di stagione. Ecco un estratto delle sue parole.

Sugli obiettivi.
"Senza la ripresa la nostra sarebbe stata una Serie A di rimpianti, invece adesso abbiamo dodici gare per cercare di raggiungere l'obiettivo. Ci giochiamo tutto, dobbiamo puntare all'Europa. Mancano 36 punti, è ancora tutto aperto, anche se il calendario non sarà facile. Dobbiamo partire subito bene subito, serve puntare in alto. La Roma è quinta, ma dobbiamo provare a prenderla. Le porte chiuse influiscono in maniera negativa su tutti. I tifosi sono passione, trasmettono adrenalina: dovremo cercare gli stimoli giusti, con impegno ed entusiasmo. Comunque faccio i complimenti al presidente Gravina per come ha gestito la situazione e per averci permesso di tornare a giocare".

Sui singoli.
"Ibrahimović sta meglio, avrà un altro controllo la prossima settimana: sta lavorando con grande dedizione, ma non so ancora quando potrà rientrare. Musacchio temo abbia terminato in anticipo la stagione. Duarte sta recuperando e potrebbe essere disponibile dalla prossima partita. Voglio di più da Leão, deve essere più consapevole delle sue potenzialità. Colombo è un ragazzo giovane ma ha qualità e prospettiva, come Daniel Maldini. Loro hanno caratteristiche da Milan, ma ovviamente deve crescere".