"Dopo attente considerazioni e dopo aver parlato con il club, sento che sia il momento giusto per andarmene al termine della stagione". Inizia così il comunicato di Arsene Wenger pubblicato sul sito ufficiale dell'Arsenal che sancisce la separazione tra il tecnico francese e il club di Londra. "Sono grato per aver avuto il privilegio di lavorare per il club per così tanti e memorabili anni. Ho diretto la squadra con integrità e totale impegno. Voglio ringraziare lo staff, i giocatori, i dirigenti e i tifosi che rendono questa squadra così speciale. Chiedo ai nostri tifosi di stare vicini alla squadra per finire alla grande. A tutti gli amanti dell'Arsenal chiedo di avere cura dei valori di questo club. Il mio amore e il mio tifo sarà per sempre". In semifinale di Europa League, Wenger dovrà vedersela contro l'Atletico Madrid sulla strada verso la finale di Lione. Per quanto riguarda il suo sostituto, l'Arsenal ha fatto sapere che non rilascerà alcun commento sui potenziali candidati. I nomi che vanno per la maggiore attualmente sono quelli di Carlo AncelottiLuis Enrique (seguito anche dal Chelsea) e di Massimiliano Allegri.