Continua l'avventura di Justin Kluivert nel mondo di Youtube. L'attaccante della Roma, che da qualche settimana ha aperto il proprio canale sulla piattaforma, ha rilasciato un nuovo video in cui rivela i suoi sogni, i compagni con cui ha legato di più nello spogliatoio giallorosso e un aneddoto sulla scaramanzia. Queste le sue parole.

Il tuo sogno?
"Il mio più grande sogno è vincere la Coppa del Mondo e la Champions League. Sono le due più grandi competizioni del calcio in questo momento. Perciò si, lavorerò molto ogni giorno. Pensi a Messi e Ronaldo, ai goal che hanno segnato, queste cose sono fantastiche".

Le tue migliori qualità?
"Credo che la mia migliore qualità sia la progressione verso la porta, la mia velocità. La mia rapidità nei movimenti. Credo che queste siano le mie migliori caratteristiche. Dovrei lavorare sulla parte difensiva ma anche sull'attacco, quando sono in area dovrei essere più cattivo, per fare più goal. Queste sono le cose su cui dovrei lavorare. Se voglio raggiungere un livello più alto devo farlo, e farò del mio meglio per riuscirci".

Il tuo più grande amico?
"Under, lui anche è molto giovane. E' un grande giocatore e ci somigliamo un poco. Lui è sinistro io destro, lui è veloce ha buone caratteristiche. Mi piace vederlo giocare ed è un bravo ragazzo, educato, è sicuramente il mio migliore amico".

Come va con l'italiano?
"Parlo italo-inglese (ride, ndr). A volte vorrei parlare inglese e dico italiano, utilizzo entrambi. Il modo migliore per imparare l'italiano è ascoltarlo tutti i giorni, ascoltare tutte le parole, nello spogliatoio impari di più".

I tuoi traguardi
(Kluivert mostra le foto di alcuni momenti della sua carriera e alcune sue maglie)
"Questo è il mio esordio nell'Ajax. Da ragazzo era il mio sogno giocare ad alti livelli con una grande squadra. Questa è la maglietta del mio esordio nella nazionale Under 21: anche questo è stato un bel traguardo. Ero giovanissimo, avrò avuto 16-17 anni quando ho giocato la mia prima partita nell'under 21 quindi è un successo. Il prossimo cimelio che spero di mettere lì è la coppa del campionato europeo, spero di vincerlo con la nazionale".

Hai dei riti scaramantici prima delle partite?
"Non credo di fare qualcosa di specifico come non ascoltare questa particolare canzone o non indossare quelle scarpe perché altrimenti giocherò male, non faccio niente di tutto ciò. Una volta però ero nello spogliatoio prima di una partita con Kostas Manolas, bravissimo ragazzo che ora gioca per il Napoli, ero seduto e stavo tagliando le unghie. Ma mentre le tagliavo lui mi disse: "No no, non farlo, non farlo!". Per lui porta sfortuna se qualcuno si taglia le unghie prima della partita, Quel giorno abbiamo pareggiato e dopo la partita sono andato da lui e mi sono scusato dicendogli che non l'avrei fatto più. E adesso davvero non lo faccio più  prima di una partita a causa di questo episodio".