Ole Gunnar Solskjaer lancia una frecciatina, senza fare ovviamente nomi, ai calciatori del Manchester United che hanno lasciato la squadra nelle ultime due sessioni di mercato. "Preferirei avere un buco nella squadra piuttosto che uno str...o - ha detto il manager dei Red Devils a United We Stand, fanzine del club inglese -. La personalità è molto importante, è normale che i calciatori abbiano un po' di ego, ma devono essere bravi ad adattarsi. Nel marzo 2019 - prosegue Solskjaer -, i calciatori erano fisicamente e mentalmente stanchi, così abbiamo iniziato ad accusare infortuni. I giocatori hanno iniziato ad avere pensieri negativi, ora è il contrario".

"Ci sono cose che non mi sono piaciute l'anno scorso - continua il tecnico -, alcune vicende personali che non potevano essere risolte fino all'estate. Ci saranno sempre calciatori che vogliono giocare di più, ma devono mettersi a disposizione in momenti diversi. Ora sento che in questo gruppo non abbiamo mele marce", ha concluso. Non è dato sapere a chi si riferisse: tra i possibili obiettivi delle parole del tecnico potrebbe esserci anche Smalling, visto che ha lasciato lo United nell'ultima sessione di mercato, ma l'allenatore norvegese in passato ha sempre avuto parole d'elogio nei suoi confronti.