Il calcio in Francia rimarrà fermo fino a settembre. La LFP, la lega professionistica francese, ha riunito i vertici delle prime due divisioni del Paese, la Ligue 1 e la Ligue 2 dopo la sospensione dei campionati. Secondo quanto riporta L'Equipe, si sarebbe trovato un accordo sulla cristallizzazione della classifica attuale con l'assegnazione di titolo, piazzamenti europei, retrocessioni e promozioni. I piazzamenti potrebbero essere calcolati sul rapporto tra il numero di punti conquistati e le partite giocate, visto che l'ultimo turno, il ventottesimo appunto, non è stato completato.

Alla luce delle decisioni prese, il PSG sarebbe campione di Francia. Dietro i parigini si piazzerebbero Marsiglia e Rennes, che così si qualificherebbero alla prossima Champions League. Lille, Reims e Nizza andrebbero invece in Europa League. Scenderebbero in Ligue 2 le ultime due, ovvero Amiens e Tolosa. A rimpiazzarle, a rigor di logica, le prime due della seconda divisione: Lorient e Lens.