Un nobile gesto. L'Olympique Marsiglia, club che milita nella Ligue 1 francese, ha scelto di aprire le porte del centro sportivo alle donne che hanno subito violenze domestiche, vittime che sono in aumento per via della convivenza forzata in casa per via delle misure di contenimento sociale a causa della pandemia causata dalla diffusione del Covid-19. Le strutture della squadra francese comprendono quasi cinquanta stanze e possono ospitare quasi un centinaio di persone, dal momento che è stata aperta la convivenza ai figli dei soggetti che hanno subito gli oltraggi.