"La Fifa non può prorogare la scadenza dei contratti oltre il 30 giugno". La notizia arriva da Emilio Garcia Silvero, legale del massimo organo del calcio: "I giocatori potranno liberarsi, ma non potranno firmare per altri club, perché la finestra di mercato non si aprirà il 1° luglio - ha detto l'avvocato all'emittente spagnola 'Cadena Cope' - Per i prestiti, in teoria a fine giugno dovrebbe esserci il ritorno alle squadre di provenienza, ma non potrà avvenire l'iscrizione in lista fino all'apertura effettiva del mercato. Le finestre di mercato potrebbero essere diverse, dipenderà da quando i campionati si concluderanno e ricominceranno. L'idea è che non coincidano con lo svolgersi dei campionato".

Una soluzione che di fatto non risolve la questione dei giocatori in prestito. Resta da chiare se la Fifa inserirà un clausola in grado di consentire ai giocatori di prolungare il prestito fino alla fine dei campionati o se dovrà essere sottoscritto un nuovo contratto tra le parti. La Roma guarda con interesse a queste vicende visto che al 30 giugno scadrebbero i prestiti di Smalling, Mkhitaryan e Zappacosta. Stesso discorso per i giocatori partiti in prestito come Schick, Florenzi e Karsdorp che potrebbero fa ritorno a Trigoria.