In un'intervista rilasciata a Tuttosport,  Wojciech Szczesny è tornato a parlare del suo passato giallorosso, ma soprattutto del suo ex compagno di squadra Alessandro Florenzi. Riguardo al Vice Capitano della Roma, il polacco ha detto: "Se qualcuno me lo chiedesse, direi sempre che venire alla Juve sarebbe un passo molto importante perché qui devi vincere tutto. Direi che è la squadra giusta per un grande giocatore. Poi Florenzi, non lo so... Io non ho parlato con nessuno, ma per un giocatore che vuole diventare più forte di quello che è la Juve sarebbe un passo perfetto".

Sulla Roma, invece, ha dichiarato: "Dopo le sconfitte contro Lazio e Samp c'era tranquillità e consapevolezza. Una cosa molto diversa da quello che ho vissuto nelle altre squadre. Alla Roma e all'Arsenal un periodo difficile creava subbuglio, qui alla Juve, invece, sono tutti certi della loro bravura, della loro forza, dunque anche un momento difficile non cambia nulla".

Infine, ha parlato del suo rapporto con Pjanic: "Miralem mi ha solamente dato consigli sulla città, sulle zone dove prendere casa. La scelta l'avevo già fatta. Avevo un po' paura di passare da Londra e Roma a Torino, più piccola, però sono molto contento qui e anche mia moglie. Poi quando la moglie è contenta, è tutto molto più facile, diciamo che l'80% è a posto. Adesso arrivo a casa, poso l'auto in garage e andiamo con mia moglie in giro in bicicletta".