Ripresa a giugno ma con gare a porte chiuse, sembra essere questa la ricetta studiata in Premier League per riprendere la stagione. Il Daily Mirror riporta il resoconto di alcuni colloqui tra i vertici della federazione e membri del governo. In Gran Bretagna l'emergenza coronavirus è in pieno svolgimento ma gli esperti assicurano che il picco non è lontano e per maggio i calciatori potrebbero riprendere gli allenamenti in sicurezza.

Il dialogo si è inasprito sull'assenza del pubblico sugli spalti ma su questo punto il governo non ha intenzione di retrocedere, vi si rischi che potrebbe comportare un tale assembramento di persone. Anzi, per evitare che il pubblico si rechi comunque nei pressi dello stadio si sta pensando di trasmettere alcune partite in chiaro. Le parti si aggiorneranno nelle prossime settimane per valutare insieme l'evoluzione dell'epidemia.