Come riporta il sito della Fifa, dopo il successo della Coppa del Mondo U17 in India, la FIFA si sta concentrando sullo sviluppo del calcio femminile in questa nazione, che ha un bacino di utenza da 1,3 miliardi di persone. La FIFA, attraverso il suo "Forward Program", ha deciso di investire su un importante progetto: l'Indian Women's League (IWL). Solo attraverso la creazione di una competizione nazionale accattivante si potrà far crescere l'interesse e la fruizione del calcio in un paese così ricco di tradizioni e storia, in cui lo sport nazionale continua ad essere il Cricket. Le esperienze e gli investimenti fatti nel resto del mondo portano però a pensare che questa sia l'unica strada da percorrere per lo sviluppo del calcio femminile. Sanjeevan Balasingam, direttore regionale dell'Associazione membri della FIFA per l'Asia e l'Oceania, ha affermato: "Alcuni dei club calcistici più antichi del mondo provengono dall'India. Tuttavia, non esiste ancora una cultura del club per il calcio femminile in India, quindi l'IWL aiuterà realizzarlo e si stanno già facendo passi avanti - ha aggiunto - l'India è alla posizione numero 57 della classifica FIFA Women e IWL creerà un pool di talenti più ampio che andrà a beneficio del calcio indiano e della sua squadra nazionale. L'IWL sarà anche lo strumento per l'emancipazione femminile in India ".

Oinam Bembem Devi, il giocatore indiano più famoso, è stato un forte sostenitore dello sviluppo del calcio femminile. Per Devi, la creazione della lega è necessaria per l'evoluzione del movimento calcistico: "Il calcio femminile in India ha bisogno di una spinta e la Indian Women's League ha sicuramente rappresentato un grande incentivo per ogni ragazza che abbia mai sognato di giocare a calcio nel paese", ha detto Devi.

Il campionato è inizia con le pre-qualificazioni regionali per poi arrivare al tabellone nazionale. Le prime indicazioni sono positive, con un'affluenza di pubblico record di 10.000 spettatori e una il successo delle partite in diretta streaming, che hanno portato a un indotto di 8,8 milioni durante la fase finale della scorsa stagione.

Uno degli obiettivi è anche aiutare le società a sviluppare un sistema di scouting più completo per le giocatrici: "Questo è un inizio per il gioco delle donne nel paese. L'IWL diventerà sempre più grande. La lega offre alle nostre donne calciatrici la possibilità di intraprendere il questo sport come carriera" - ha aggiunto Praful Patel, Presidente AIFF.