Pochi giocatori hanno contribuito a rivoluzionare il gioco del calcio, e sicuramente il numero 1 della Russia Lev Yashin è stato uno di loro. Prima di Yashin, i portieri abitualmente trascorrevano i 90 minuti aspettando con pazienza tra i pali di essere chiamati in azione. Con la stella dell' ex Unione Sovietica nasce la figura del portiere moderno, capace di imprimere direttive al reparto difensivo. 

Per Yashin, bloccare i tiri avversari non era abbastanza: urlava continuamente ordini ai suoi difensori. Fu tra i primi ad uscire dall'area di porta per intercettare le traiettorie dei cross e uno dei primi ad uscire dall'area di rigore per fermare gli attaccanti avversari lanciati a rete. Celebri alcune sue dichiarazioni: "Che tipo di portiere è quello che non è tormentato dal gol subito? - disse - Deve essere tormentato! Se è calmo, questo significa la fine. Non importa ciò che ha raggiunto in passato, uno così non ha futuro". Questo il ricordo della FIFA sul proprio sito ufficiale, nel giorno della ricorrenza della scomparsa del celebre portiere.