Ieri, tramite un comunicato ufficiale, la Juventus ha annunciato di aver raggiunto un accordo con i giocatori e il tecnico della prima squadra per il taglio degli stipendi. La società bianconera ha risparmiato circa 90 milioni di euro per rispondere all'inattività sportiva dovuta al coronavirus, con una riduzione pari all'importo dei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno 2020.

All'Ansa, il presidente della Figc Gabriele Gravina ha commentato così l'iniziativa: "L'accordo raggiunto dalla Juventus è un esempio per tutto il sistema. Ringrazio Giorgio Chiellini, i suoi compagni e Maurizio Sarri perché nel solco della collaborazione che la Federazione auspica da giorni, hanno posto l'interesse generale al centro della loro interlocuzione con il club".